Premio di giornalismo della Svizzera italiana

È con piacere che segnaliamo alle redazioni il ritorno quest'anno di una nuova edizione del Premio di giornalismo della Svizzera italiana, promosso dall’Associazione Ticinese dei Giornalisti e da BancaStato con il patrocinio del consigliere di Stato Manuele Bertoli, capo del DECS.

 

A scadenza biennale e giunto quest'anno alla sua decima edizione, il concorso prevede un montepremi totale di oltre 15.000 fr. che sarà suddiviso nelle consuete cinque categorie:

- Stampa scritta (premio al miglior articolo)

- Televisione (premio al miglior servizio televisivo)

- Radio (premio al miglior servizio radiofonico)

- Fotografia – suddivisa in due sezioni, cronaca e sport

- Online (premio alla migliore esposizione giornalistica multimediale)

Inoltre, data l’eccezionalità dei tempi che stiamo vivendo e considerato che le conseguenze economiche dell’epidemia di Covid hanno colpito in particolare i giornalisti e le giornaliste freelance, l’ATG quest’anno ha deciso di istituire il Premio speciale freelance di 1000.- franchi per il miglior lavoro giornalistico di un/una giornalista indipendente.

Non ci sarà invece per questa edizione la categoria Giornalisti di domani.

Il concorso è riservato a servizi giornalistici, televisivi, radiofonici, fotografie ed esposizioni multimediali pubblicati su mezzi di comunicazione o messi in rete da portali della Svizzera italiana.

Qui trovate il bando di concorso.

Per informazioni:

Natascha Fioretti

Segretaria operativa ATG-Associazione ticinese dei giornalisti

info(at)giornalistiatg(dot)ch – 076 446 27 34